OPERAZIONE GITE SCOLATICHE

21 MARZO 2016

Scuola Secondaria di Primo Grado

"DANTE ALIGHIERI"

- Sede secondaria "GIOSUE' CARDUCCI" -

 

 

PROCEDIMENTO DELL'INCARICO

Comunicato Stampa

Rassegna Stampa

-

 

Richiesta d'intervento degli iscritti nella scuola: Alcuni genitori associati delle classi terze della scuola Dante Alighieri sede Giosuè Carducci hanno richiesto il nostro intervento con i propri docenti accompagnatori per leggere insieme la nuova Circolare Ministeriale 674 del 03/02/2016 che tanto ha destato critiche in quella sede, per cercare di chiarire che il vademecum che propone il Ministero degli Interni non sia altro che un supporto alla gestione delle possibili criticità cui un docente accompagnatore è soggetto nelle gite scolastiche come spiegano anche le FAQ Ministeriali.

 

Acquisizione informazioni:

Colloquio con i Docenti accompagnatori:
19/03/2016-
Parte del Direttivo si è recato presso la sede della Scuola Carducci e ha incontrato sia alcuni genitori che alcuni docenti, per tentare di chiarire ai docenti che la Circolare è di supporto e non di aggravio come alcuni avevano inteso, alcune docenti hanno riferito di sentirsi offese da quanto esposto nella circolare, ma non siamo riusciti a comprenderne il motivo forse anche per la troppa confusione che si stava creando per la concitazione di molti genitori per il loro disappunto; altri docenti hanno invece ascoltato con interesse quanto da noi riferito. 
Colloquio con la Dirigente Scolastica:
22/03/2016-
Il Presidente ed il Vicario si recano insieme ad un nostro delegato per la Carducci ad incontrare la Dirigente Scolastica e la Vice Preside. Durante l'incontro abbiamo avuto modo di verificare che gli impegni presi dai Docenti in fase di approvazione del p.o.f. per le "gite" sono stati disattesi unanimemente dagli stessi. Abbiamo richiesto alla Preside di organizzare un confronto tra Docenti e Preside, ma viste le condizioni di penalità dell'appalto (80% a carico della Dirigente in caso di disdetta) per il trasporto, visti i tempi tecnici per la prenotazione (entro 30giorni dalla data di partenza, qualsiasi confronto non avrebbe potuto produrre nessun cambiamento in positivo per il buon esito della "gita".


Conclusioni: In conclusione chi ci rimette sempre sono solo i ragazzi che a quanto pare non avranno più il piacere di provare quell'esperienza che, invece, tutti gli altri hanno e abbiamo provato nello stare insieme ai nostri compagni non solo dietro un banco di scuola ma anche nel convivere piacevoli intere giornate nella spensieratezza. Forse questi ragazzi sono figli di un dio minore perchè sono quelli che hanno iniziato l'esperienza scolastica con il trauma/tragedia del Terremoto del 2009 che gli ha precluso di vivere anche un solo anno scolastico in serenità dalle elementari alle medie. Chissà se saranno ricompensati alle superiori o se il destino li condannerà ancora.